Modi signorili per affrontare starnuti e raffreddori

Diciamolo senza paura e con un pizzico di ironia, soprattutto in questo periodo avere un naso come un rubinetto che gocciola non aiuta se vogliamo sentirci signore eleganti e rende immediatamente tutti gli sguardi sospettosi!

Essere raffreddata non è mai divertente, quindi per prima cosa vediamo che fare quando dovete soffiarvi il ​​naso in un ambiente formale e desiderate comunque mantenere la vostra dignità!

Immaginate la situazione, siete al tavolo di un locale o di un ristorante con le amiche o vostro marito e sentite che vi sta venendo il raffreddore. Sembra ovvio cosa fare, ma è sempre meglio ricordare il galateo. Ogni volta che avvertite lo stimolo della tosse o uno starnuto, copritie la bocca e il naso con un fazzoletto. Se non c’è tempo per procurarselo, basterà il tovagliolo, o per lo meno il braccio o la mano, che sono sempre meglio di niente in caso di emergenza. Dopodiché, scusatevi e ripiegate accuratamente il tovagliolo, in modo che l’area “infestata da germi” sia rivolta verso l’interno.

Piccolo inciso: i fazzoletti servono solo per asciugare le lacrime, catturare gli starnuti e una o due gocce dal naso. Se avete bisogno di un “grande colpo” , qualcosa che sarebbe preferibile non fare vedere… Andate in bagno!

Una volta tornate a casa, provate la tisana con zenzero, limone e miele: procuratevi una radice di zenzero e un limone: sbucciate un paio di centimetri di zenzero, tagliatelo a fette sottili e mettetelo in un pentolino insieme alla buccia grattugiata del limone. Aggiungete circa 300 ml di acqua e portate a bollore. Lasciate bollire per circa quindici minuti, dopodiché togliete dal fuoco e fate raffreddare. Quando il decotto sarà tiepido, filtrate e unite il succo di limone spremuto e un cucchiaio di miele.

Cercate di rimanere a casa il più possibile, e fatevi coccolare dalla famiglia… Ve lo dico sempre, essere casalinga ha i suoi vantaggi!