Damigelle d’onore, tra sogno e galateo!

Vuoi vivere e far rivivere le atmosfere romantiche e da sogno delle divertenti commedie di Hollywood ma, questa volta, ad essere la protagonista vuoi essere tu, circondata dalle tue amiche a cui chiederai di essere le tue damigelle.

Ma chi di loro sarà la tua damigella d’onore?

Tradizionalmente, le damigelle (bridesmaids) dovrebbero essere scelte tra giovani donne non sposate, in età da marito.
Il numero delle damigelle in una festa nuziale dipende da molte variabili, tra cui le preferenze di una sposa, le dimensioni della sua famiglia e il numero di amici (groomsmen) che il suo sposo vorrebbe avere al suo fianco durante la cerimonia. Tra tutte le damigelle la sposa sceglie una damigella d’onore.

Le damigelle hanno un rigido protocollo da rispettare, nonché una serie di regole di galateo a cui devono sottostare.
Tanto per cominciare parliamo di abito. È la sposa che decide come devono vestirsi le damigelle, andando con loro in una boutique per fare qualche prova vestito. La nubenda ha potere decisionale su colore, modello e anche sulla possibilità di fare abiti diversi, legati da un elemento comune.

Le damigelle dovranno accettare di buon grado che potrebbero non essere interpellate in alcuna fase di scelta. Ovviamente la maggior parte delle spose ascolta anche le preferenze delle sue ragazze, ma è bon ton, qualora questo non avvenisse, non contraddire la regina.
Altra cosa importante, le damigelle d’onore devono essere una sorta di vallette di sua maestà. Per questo motivo non dovranno mai offuscarla scegliendo trucco o accessori che possano distogliere l’attenzione dalla protagonista dell’evento.

Anche per l’acconciatura, è buona regola che le damigelle si preparino tutte insieme, con la stessa parrucchiera, in una stanza adiacente a quella della sposa. In questo modo l’ultima parola spetterà a lei, che potrà anche chiedere un repentino cambio di stile.
Per quanto riguarda i compiti delle damigelle d’onore, come detto, sono tutti di supporto alla sposa. Oltre ad aprire la strada fino all’altare, spargendo eventualmente petali, se è previsto, dovranno sistemare strascico e velo, accompagnarla a sistemare trucco e parrucco se fosse necessario e sopperire ai bisogni del momento.

Solitamente le damigelle d’onore sono scelte fra le donne non ancora sposate amiche o parenti strette della nubenda, ma questa regola sta via via scomparendo a vantaggio di una maggiore libertà della futura sposa di avere chi desidera accanto a lei nel giorno più bello.